GLI AUTORI ITALIANI

Lisa Ginzburg
Desiderava la bufera

222 pag., Euro 13,00 - Edizioni Feltrinelli (I Narratori/Feltrinelli)
ISBN 88-07-01613-3

Le prime righe

UNO

Alex la vide in quei giorni. Entrò in camerino: Anna ricorda come l'avesse ancora davanti agli occhi la figura di lui comparire alle sue spalle nello specchio mentre si toglie il trucco. I capelli lunghi e bianchi, gli occhi spavaldi, di chi è disposto a penetrare ogni segreto. Il sorriso da cui come perle si sgranano malizia e ammirazione, un breve movimento delle labbra che le attraversa spalle e schiena, raddrizza la coda di gatto della colonna vertebrale scuotendola come una frusta. Dopo, quando accettò il suo invito e si sedettero in un bar, quelle sensazioni non c'erano più. Si erano depositate, e nel tempo avrebbe capito con quale intensità.
"Ho già in testa i movimenti, non ancora del tutto la sequenza. Ma te la sentiresti di provare? Non è che un esperimento..." Disse che doveva pensarci, ma che avrebbe accettato lo sapeva già. Come rifiutare una proposta che da sé sola era insieme punto di svolta e di fuga, occasione, promessa e conferma di quel che ormai da mesi vedeva nei segnali?
Fu subito diverso l'incontro con sua madre di qualche sera dopo: adesso i suoi vestiti a fiori, i tremiti della sua illeggibile natura, niente la impressionava più. Si trasferiva a Londra, chiamata da uno dei più importanti coreografi d'Europa. Le lacrime arrese che vide rigarle il volto al momento di salutarsi la intenerirono, per la prima volta. E a dirle che era cambiato il vento, l'eco di una risata che come una marea le saliva dentro, sommessa e incontenibile. Non più la guardiana perennemente inadeguata: Argo partiva.

© 2002 Giangiacomo Feltrinelli Editore


L'autrice

Lisa Ginzburg vive e lavora a Roma. Si occupa di letteratura, traduce, collabora con la radio. Ha pubblicato Mercati. Viaggio nell'Italia che vende. Questo è il suo primo romanzo.


2 agosto 2002