DA CONSULTARE


Guida del cittadino europeo

"I popoli europei nel creare tra loro un'unione sempre più stretta hanno deciso di condividere un futuro di pace fondato su valori comuni."

Dal Preambolo della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea


Questa guida è uno strumento pratico di grande utilità per il cittadino europeo che racchiude un dizionario con i 500 termini fondamentali del linguaggio giuridico, politico ed economico, la Costituzione italiana commentata e la Carta europea dei diritti fondamentali del cittadino. Con un linguaggio semplice, senza ambizioni di completezza e senza voler approfondire i temi in modo troppo complesso, questa Guida riassume quelle che sono le tematiche centrali nel dibattito europeo e aggiunge una serie di informazioni sulle "parole-chiave" per partecipare direttamente a questo dibattito comprendendone tematiche, scopi e indirizzi. All'interno del dizionario si aprono finestre di approfondimento chiamate Lemmi in primo piano che riguardano ambiente, bilancio dello stato, biotecnologie, condizione femminile, emigrazione/immigrazione, famiglia, federalismo, globalizzazione, new economy, rete e stato sociale. In una seconda parte sono inserite quelle che vengono definite Mappe concettuali e che illustrano le istituzioni nazionali e sovranazionali, il lavoro e i diritti civili, il diritto e la politica, l'economia e la moneta, la cultura, la famiglia, lo stato sociale e l'ambiente. Infine sono individuati veri e propri Percorsi europei, prima con una breve storia dell'idea di Europa, seguita da un riepilogo del cammino verso l'Unione europea e uno sguardo sul futuro dell'Europa, poi con un approfondimento sulle istituzioni dell'Europa unita, utile davvero a chiarire le idee a tutti. Sono presentati gli obiettivi dell'Unione europea, la principali istituzioni comunitarie, i rapporti tra l'Unione e gli Stati membri, l'allargamento e il suo futuro istituzionale. Da non dimenticare l'apporto dell'Europa unita nella formazione scolastica e professionale e, in chiusura, uno sguardo necessario sull'Unione monetaria e sull'euro.

Guida del cittadino europeo
368 pag., Euro 12.80 - Edizioni Bruno Mondadori (Strumenti)
ISBN 88-424-9594-8

Una voce del dizionario

Parlamento Europeo

Organo della Comunità europea prima e dell'Unione Europea poi, dal giugno 1979 viene eletto a suffragio universale. Comprende attualmente 626 deputati (più 18 osservatori dei Länder orientali della Repubblica federale tedesca), di cui 87 italiani. Rimane in carica cinque anni e il suo ruolo si è venuto estendendo dal trattato di Roma del 1957 (che gli riconosceva solo un ruolo consultivo) all'Atto unico europeo del 1987 (che prevede la cooperazione, con poteri di emendare o respingere un testo del Consiglio), al trattato di Maastricht del 1992 (che arriva alla codecisione, con il Parlamento che in certi settori decide insieme al Consiglio), al trattato di Amsterdam del 1997 (che ne ha ulteriormente potenziato le funzioni).
Fra le sue funzioni: l'approvazione del bilancio dell'Unione e la fiducia alla Commissione (potere di rovesciare la Commissione con una mozione di censura a maggioranza). Rispetto al Parlamento di uno Stato, però, non svolge quella funzione legislativa che ne rappresenta la prerogativa principale e questo è dovuto al fatto che l'Unione europea non ha ancora assunto le caratteristiche di uno Stato sopra gli Stati che la costituiscono. Non si è ancora dato vita, e molte resistenze si oppongono a questa prospettiva, a una struttura di Stato federale.
Vedi anche: Cee; Federalismo; Ue.

© 2002 Paravia Bruno Mondadori Edizioni



Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


19 luglio 2002