LOBO ANTUNES - NARRATIVA ITALIANA - NARRATIVA STRANIERA - SAGGI
LOBO ANTUNES
António Lobo Antunes
La morte di Carlos Gardel

"Andiamo a Guincho, dai surfisti? Come se non stessimo andando insieme al mare, da Lisbona a Cascais, planando sopra l'asfalto come gli angeli."

António Lobo Antunes
Lo splendore del Portogallo

"Capii che la casa era morta quando i morti iniziarono a morire."


NARRATIVA ITALIANA
Silvia Ballestra
Il compagno di mezzanotte

"E bisogna considerare che Nora e io non eravamo le sole adolescenti in simili condizioni, ché esisteva un gruppetto di sette otto maschi esattamente speculare al nostro, composto da questi del quinto anno sempre vestiti di nero, coi dischi o i libri sottobraccio e un insaziabile, ancorché pudico, appetito di bionde del nordeuropa."

Roberto Bianchin
Niente rumba stanotte

"Ci sono ottocento case su quest'isola e un castello fortificato, anche se un po' malandato. Una volta c'erano quattromila abitanti, c'erano i campi, le vigne, le saline. Noi abbiamo riportato la vita su quest'isola. La maggior parte di noi è qui da due anni, ma non lo sa nessuno. La stiamo mettendo a posto, l'isola, la stiamo attrezzando. Tra non molto saremo pronti. Adesso siamo quattrocento, più o meno, ma presto saremo anche noi in quattromila. E poi quattro milioni, e poi quattro milioni di milioni. E poi..."

NARRATIVA STRANIERA
Jean Giono
L'affare Dominici

"Quello che ho detto, l'ho detto e non l'ho fatto.
A proposito delle sue confessioni, non avrà mai più questa felicità d'espressione. Ormai si limiterà a dire: 'Questo non vero' o 'Se avessi avuto un avvocato, non avrei passato il tormento che ho passato'."

Gore Vidal
Impero

"Ora Roosevelt stava parlando per l'eternità ed Edith, che non era tipo da tollerare un'eccessiva eternità su uno stomaco vuoto, avvertì che la cena era pronta."

SAGGI

Anonimo
Confessioni di un maturo consumatore di ecstasy

"E così, se fare uso dell'ecstasy è soprattutto un piacere dei sensi, e dunque un piacere che non riguarda la mente, e se, lo confesso, io ho indulto fino all'esagerazione in tale piacere, non è meno vero che ho lottato per comprendere questa mia abitudine, anche se ancora non con lo zelo religioso a rigor di termini necessario per liberarmene."


Roberta Gisotti
La favola dell'auditel

"Ma la gente d'Italia non è quel gruppo di famiglie selezionate come consumatori eppure proposti all'opinione pubblica come cittadini utenti: si fanno coincidere la rappresentanza dei cittadini e quella dei consumatori."


28 giugno 2002