LA MATITA E LA PENNA

Aldo Buzzi
L'uovo alla kok.
Con quattordici disegni di Saul Steinberg

"La noce moscata deve essere pochissima, è una regola generale: un pizzico è troppo: un'ombra, un'idea, un niente, un nonnulla. I francesi dicono un soupçon, un sospetto; cioè si deve sospettare che ci sia, ma non esserne certi."

Una conversazione continuamente interrotta su ricette e cibo, un vero gioco letterario: le parole di Buzzi e i disegni di Steinberg offrono ai lettori una sicura opportunità di divertimento.
Analizziamo il sottotitolo: Ricette, curiosità, segreti di alta e bassa cucina, dall'insalata all'acqua, alla pastina in brodo della pensione, da Apicio a Michel Guérard, da Alexandre Dumas a Carlo Emilio Gadda, dal curato di Bregnier a san Nicolao della Flüe. Insomma ricette da riprodurre facilmente per le proprie cene e altre su cui ridere. Così si possono leggere pagine che insegnano il corretto uso della graticola (San Lorenzo docet) e altre che spiegano come si deve cuocere la mitica piadina romagnola, e tutto ciò molto seriamente, ma in altre la "pastina in brodo della pensione" è lo spunto per un testo di rara comicità, così come esilarante è la spiegazione dello spezzatino alla zurighese con l'excursus sulla "volgarità" tutta italiana di unire carne e pomodoro.
Insomma la cucina, oltre ad essere una testimonianza di civiltà e di cultura, che gioca con dialetti e con fantasie letterarie, diventata passione per i più raffinati intellettuali, così come massima occasione di socialità e di lavoro (a tavola ormai si decidono molte più cose che nei consigli d'amministrazione) si fa anche mistero ed enigma, quasi un sapere occulto non trasmettibile.
Per quanto riguarda i disegni (tratti essenziali e puliti) di Saul Steinberg, l'ironia ne è la chiave di lettura principale, così da introdurre o commentare o evocare il tono della pagina scritta.

L'uovo alla kok di Aldo Buzzi
154 pag. Euro 9.00 - Edizioni Adelphi (Piccola Biblioteca Adelphi n. 478)
ISBN 88-459-1700-2

Un'immagine



© 2002 Adelphi editore


L'autore

Aldo Buzzi è nato a Como ed è laureato in Architettura. Tra i suoi libri: Cechov a Sondio e altri saggi, Stecchini da denti (ediz. Riveduta 2001), La lattuga di Boston. Diario di un attimo (2000). Ha collaborato con Saul Steinberg alla stesura di Riflessi e ombre, 2001. Vive a Milano


Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


24 maggio 2002