PER SORRIDERE

Karen Karbo
Generazione ex
Storie di donne felicemente divorziate

"Questo libro non è un'apologia del divorzio, anche se non mi meraviglierei se fosse considerato tale."

Attraverso l'esperienza personale dell'autrice, ripercorriamo le tappe di un divorzio, la difficile uscita da un periodo buio, la possibilità di ricostruirsi una vita. Il racconto, basato su "estratti di vita vissuta", mantiene sempre toni ironici, uno sguardo divertito e leggero. Anche quando i momenti sono cruciali, addirittura drammatici. Scenate di gelosia da parte di ex di lui o di lei, nuove coppie che si formano e che, per l'insopportabile pressione degli ex, rischiano di sciogliersi, rapporti difficili con uomini e donne che non si vorrebbero più rivedere, che devono essere mantenuti in vita per il bene dei figli. Insomma, un complesso universo di nuovi rapporti, di relazioni interpersonali da gestire con equilibri precari. E su tutto dominano gli ex, marito o mogli. Gli ex personali e gli ex dei nuovi compagni incombono sulle nuove coppie. E i sentimenti che circondano gli ex vanno dal risentimento (che spesso arriva all'odio) al rimpianto, alla nostalgia... È tutto normale, ci racconta Karen Karbo, non dobbiamo spaventarci. Un libro dedicato a tutti gli ex, e anche a chi ex non è ancora ma pensa che un giorno potrebbe diventarlo, per capire cosa dire e cosa fare per metterla sul ridere!

Generazione ex. Storie di donne felicemente divorziate di Karen Karbo
Titolo originale: Generation Ex
Traduzione di: Lilla Maione
204 pag., Euro 9.00 - Edizioni Feltrinelli (Super UE)
ISBN 88-07-84009-X

Le prime righe

Introduzione

L'Episodio delle Mutande

L'idea di scrivere questo libro mi è venuta più o meno cinque anni fa, quando l'ex moglie dell'allora mio ragazzo fece irruzione in pieno giorno in casa di lui e tagliuzzò le mie mutande con un paio di forbicine da manicure. È bene precisare che in quel momento queste mutande non le avevo addosso.
Matthew e io eravamo in fila per entrare al cinema, dove intendevamo rintanarci per qualche ora d'aria condizionata (in agosto Portland era nel pieno della sua annuale ondata di caldo), quando Claudia, l'ex moglie di Matthew, lo chiamò sul cellulare.
"Meglio che te ne torni dritto a casa e mi spieghi di chi è questa porcheria, se no ti sfascio il furgone con un piede di porco. E non è tutto: lei mi deve una spiegazione." Sentivo la sua voce attraverso il telefono. L'unica cosa che mi veniva in mente era Darth Vader.
La "porcheria" in questione erano i miei vestiti sparsi per la camera da letto di Matthew, il mio portatile, le mie cartelline di canapa piene zeppe di lavoro accatastate vicino al letto, e il mio rassicurante assortimento di creme per il viso sparpagliate sul lavandino del bagno. Mi ero stabilita da Matthew solo per una settimana mentre la mia coinquilina faceva rimettere a posto il parquet, ma evidentemente sembrava che mi fossi trasferita lì.

© 2002 Giangiacomo Feltrinelli Editore


L'autore

Karen Karbo è giornalista e divorziata. Ha scritto tre romanzi, tra cui Motherhood Made a Man Out of Me, e scrive tra l'altro per "Vogue", "Esquire", "The New York Times". Cresciuta nella California del sud, attualmente vive con la famiglia a Portland, nell'Oregon.


Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


15 marzo 2002