DONNE - GUERRA E PACE - VIAGGI
DONNE
Margherita d'Amico
L'aquila delle scimmie

"Fosse capitata in un altro posto, invece che all'Aquila delle Scimmie, avrebbe fatto differenza? E poi anche lì: strano il caso che l'aveva guidata."

Nicci French
Dolce e crudele

"Ora ero inebriata e incosciente del pericolo, non ricordavo più ciò in cui credevo ed ero come ritornata a quel senso infantile dell'amore come fattore che ci salva dal mondo reale."

Barbara Garlaschelli
Alice nell'ombra

"Una parola dopo l'altra. È così che si costruiscono le storie.
Un silenzio dopo l'altro. È così che si entra nella vita degli altri.
Con pazienza.
Amore.
Curiosità.
Una lacrima dopo l'altra. È così che ci si allontana dal dolore."

Milena Moser
La vita dei marinai

"Paula aveva lavorato tutto il giorno senza sosta e tornando a casa si era dimenticata di fare la spesa: era ancora troppo occupata a cercare di non perdersi per la città."


GUERRA E PACE

Contro la guerra. Pensieri per la pace

"Se vedremo che la storia del nostro esercito è tutta intessuta di offese alle Patrie degli altri dovrete chiarirci se in quei casi i soldati dovevano obbedire o obiettare quel che dettava la loro coscienza".

Don Lorenzo Milani

"L'istinto combattivo è un barbaro suggerimento secondo cui il bene di un uomo si ottiene con il male di un altro."

George Santayana

"Fra i vinti la povera gene faceva la fame. Fra i vincitori faceva la fame la povera gente egualmente."

Bertold Brecht


Tiziano Terzani
Lettere contro la guerra

"Eppure, dinanzi alla complessità di meccanismi disumani - gestiti chi sa dove, chi sa da chi - l'individuo è sempre più disorientato, si sente al perso, e finisce così per fare semplicemente il suo piccolo dovere nel lavoro, nel compito che ha dinanzi, disinteressandosi del resto e aumentando così il suo isolamento, il suo senso di inutilità."

VIAGGI

Emilio Rigatti
La strada per Istanbul

"La strada sale, sale, sale. E intanto piove, piove, piove. La vecchia è seduta sul prato bagnato avvolto dal bosco di betulle e pini, protetta da un grande ombrello in male arnese appoggiato per terra. È circondata da una decina di capre, che richiama con voce esile."


Freya Stark
Le porte dell'Arabia

"E prima di posare la testa sulle frange rosa del cuscino, guardai fuori dalla finestra e, sistemate in riquadri sotto di me, vidi non solo aiuole di zinnie per la delizia dell'occhio, ma accanto a esse anche carote e altre verdure."


8 marzo 2002