SAGGISTICA


I nuovi strumenti del comunicare

"Il paradigma della rete rende conto appropriatamente dell'"oggetto" comunicativo per eccellenza: il testo. L'idea di un intreccio, di un reticolo organizzato di elementi è rintracciabile in modo evidente nella struttura ipertestuale, che connota il testo elettronico, sia nella sua forma off line, sia nella sua dimensione web"

Il volume affronta il tema dei nuovi strumenti della comunicazione analizzandoli "come un sistema unitario", evidenziandone le reciproche influenze e gli elementi di continuità, non trascurando di certo le grandi innovazioni in questo settore. Dopo un discorso storico, viene affrontato internet, come centrale nello studio del settore e successivamente sono compiuti degli approfondimenti su alcune tematiche ancora emergenti ma decisive nelle prospettive di sviluppo dei media. Non manca una ricognizione teorica che offre delle linee interpretative, delle chiavi di comprensione di quanto precedentemente esposto. L'ultima parte del saggio, curata da Gianfranco Bettetini, mostra le diverse linee di lettura e di utilizzo dei new media, dall'uso che ne fa l'industria culturale, all'analisi sociologica e semiotica, dall'approccio pedagogico a quello psicologico cognitivo.

I nuovi strumenti del comunicare di Gianfranco Bettetini, Stefania Garassini, Barbara Gasparino, Nicoletta Vittadini
338 pag., Euro 14.98 - Edizioni Bompiani (Strumenti)
ISBN 88-452-5014-8

Le prime righe

Introduzione

Questo libro è il risultato di un percorso di ricerca che si è aperto con Le nuove tecnologie della comunicazione, pubblicato da Bompiani nel 1993. L'intento è quello di aggiornare e ampliate i temi affrontati in quel lavoro, mantenendo inalterata la prospettiva di analisi. Una prospettiva che parte dalla considerazione dei new media come un sistema unitario, dove ogni singolo fenomeno influenza ed è influenzato da tutti gli altri, e che si propone di evidenziare gli elementi di continuità che caratterizzano tale sistema, sia pure in un quadro di forte innovazione, rispetto al panorama dei "vecchi media".
È, questo, un approccio che ci pare quanto mai necessario oggi per la comprensione autentica di quei fenomeni analizzati, in uno scenario come quello contemporaneo, in cui l'attenzione quasi maniacale alle tecnologie (intese perlopiù come gadget tecnologici) rischia di lasciare in ombra gli aspetti più profondi delle trasformazioni in atto.

© 2001 RCS Libri


Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


1 febbraio 2002