BIOGRAFIE - GIALLI - NARRATIVA - SAGGISTICA
BIOGRAFIE
Raquel Tibol
Frida Kahlo
Una vita d'arte e di passione

"Non è la tragedia a presiedere l'opera di Frida Kahlo, come molti hanno a torto creduto. La tenebra del suo dolore è soltanto lo sfondo vellutato per la luce meravigliosa della sua forza biologica, di una sensibilità finissima, di un'intelligenza splendente e di un'invincibile forza."

Soma Morgenstern
Fuga e fine di Joseph Roth

"E quando riconobbi l'uomo seduto, scivolai e cascai giù per alcuni gradini. L'uomo sulla sedia era Roth. Un idiota che farfugliava parole incomprensibili. Farfugliava qualcosa in tedesco. E di lui rideva il padrone guardandomi, come se assistesse a una scena divertente."


GIALLI
Domenico Cacopardo
Cadenze d'inganno

"Scuto, il caso Li Ciancio non può essere archiviato" iniziò Agrò. "Nemmeno il tribunale lo vuole. L'inchiesta prosegue: procederemo contro ignoti sino alla soluzione."
Eliot Pattison
Il Mantra del reato

"Shan, immerso nel dormiveglia, avrebbe voluto che la sensazione di fluttuare nello spazio continuasse, fino a lasciarsi trasportare in un mondo dove i governi non mentivano, dove le prigioni erano fatte per i criminali, dove gli uomini non venivano uccisi con dei ciottoli."

NARRATIVA

Margaret Atwood
La donna da mangiare

"Quando mi svegliai la domenica mattina - più verso il pomeriggio - in principio mi sentii la testa vuota come se qualcuno mi avesse raschiato l'interno del cranio come un melone e mi avesse lasciato soltanto la scorza con cui pensare."


Mark Salzman
La spada e la seta

"Nel mio paese abbiamo una superstizione. Se uno ti dà un oggetto d'arte, come un dipinto o una poesia, devi dargli in cambio un altro oggetto d'arte, se non vuoi ferire i suoi sentimenti. Se prendo la barca, mi sentirò triste. Preferirei che un membro della vostra famiglia cantasse una canzone popolare della vostra città natale."


SAGGISTICA


Storia dell'emigrazione italiana

"Quest'opera si accontenterebbe di rappresentare il primo passo in direzione di un meditato recupero della grande storia scritta, con il loro emigrare, da milioni di lavoratori e di lavoratrici che dall'Italia partirono per ritornare a vivervi dopo anni e anni di esistenza spesi all'estero..."


Arundhati Roy
Guerra è pace

"Tutti siamo coinvolti perché esseri umani."


25 gennaio 2002