Vanni Codeluppi
Il potere della marca
Disney, McDonald's, Nike e le altre

"... la marca non si accontenta più di rimanere ad aspettare sullo scaffale del supermercato, ma si rivolge direttamente al consumatore, andandolo a cercare proprio là dove egli vive. Perché il suo obiettivo non è quello di produrre i prodotti, ma quello di 'produrre' i consumatori, cioè di attrarre gli individui e di trasformarli in attori del suo mondo".


John Irving
La quarta mano

"Quando aveva incontrato la prima volta la signora Clausen, Patrick non sarebbe riuscito a figurarsi un futuro con lei; ma da quando se n'era innamorato, non era più riuscito a immaginare un futuro senza di lei."


Jean-Claude Izzo
Vivere stanca

"Hai ragione" balbettò in un singhiozzo. "Vivere stanca".



Michèle Roberts
Sante impossibili

"I libri erano la loro droga, il tappeto volante che le portava via; i libri le sollevavano come mani carezzevoli, forti, e le cullavano come fanno le madri, come se loro fossero bambine da tenere in braccio e imboccare."



Igor Sibaldi e Paolo Bianchi
Il mio principe azzurro

"Anche perché siccome sostanzialmente mi faceva un po' schifo il mondo vostro, e più passava il tempo e più lo vedevo come se fosse una cosa soltanto vostra e non mia, già allora, com'è e come non è finiva che più passava il tempo e più cose vedevo, dato che non avevo paura di vedere più niente."

9 novembre 2001