Hanif Kureishi
Il dono di Gabriel

“Era confuso, ma eccitato da quello che aveva fatto. Non sembrava una capacità pericolosa; ma era sbagliato pasticciare con la magia, no? Non lo sapeva. Chi poteva saperlo? Genitori e insegnanti erano lì perché si credesse in loro, o al massimo perché si potesse litigare con loro. Se non funzionavano più, o come suo padre, venivano spazzati via dal dubbio, a chi bisognava rivolgersi per avere delle regole?”


Octavio Paz
In India

"Queste pagine sono iniziate con il tentativo di rispondere all'interrogativo che mi ha posto l'India. Ora si chiudono su una domanda che tocca tutti: in che tempo viviamo?"



Daniela Pizzagalli
La signora del rinascimento

"Ma Isabella non era mai di gran conforto, nei lutti: volgeva la testa e guardava avanti, soprattutto in quel momento della sua vita in cui, arrivato nelle sue mani il potere, giocava da protagonista la partita, senza esitazioni e senza debolezze."


Robert M. Sapolsky
Diario di un uomo scimmia

"I babbuini maschi non sono famosi per l'autodisciplina. Né per la capacità di rimandare la soddisfazione dei desideri, né per lo spirito comunitario. Né per l'affidabilità".


12 ottobre 2001