Brividi d'autore
18 racconti del mistero

"C'è una sottospecie nella narrativa mystery a cui penso come alla storia dell'uomo sul cornicione. È facile capire perché esiste. Quando il personaggio principale è in equilibrio su uno stretto cornicione con un numero fatale di piani tra sé e il duro marciapiede, c'è in abbondanza suspense interna."

Trovare raccolti in un volume i migliori nomi del genere giallo/horror è davvero l'ideale per chi vuole portarsi in vacanza un libro che lo appassioni in ogni pagina e che, proprio in quanto composto da racconti o romanzi brevi, può essere letto in modo forse un po' frammentario come il clima estivo e la pausa dal lavoro spesso induce a fare.
King apre il libro con La festa di nozze, un racconto carico di atmosfere e di personaggi stralunati ambientato durante i festeggiamenti molto animati per un matrimonio. Segue Joyce Carol Oates con il suo stile molto crudo e diretto che propone il caso di un Omicidio di secondo grado da risolvere. Personaggi un po' sgangherati e casi del tutto spiazzanti sono invece prerogativa di Peter Lovesey (Il crimine della signorina Ostrica Brown). Uno scrittore che prende ispirazione da un altro scrittore, un racconto che vede il fantasma del giallista un po' dimenticato diventare protagonista, tutto ciò in Un vecchio stanco di Harlan Ellison, che ha il significativo sottotitolo "In omaggio a Cornell Woolrich". Anche En famille di Ed Gordon nasce da un'ispirazione letteraria, e precisamente da un classico della letteratura francese, Emile Zola. Non può essere considerato un "giallo" è piuttosto un racconto in cui ci sono due omicidi (una figlia che ha ucciso il padre, verrà anni dopo uccisa da sua figlia) ma che analizza il gioco doloroso dei sentimenti nelle relazioni parentali.
In Il caldo di agosto, W. F. Harvey riesce a creare una suspence che non si scioglie nemmeno a conclusione del racconto, mentre Tony Hillerman ha preso spunto per La camera a gas dal "ricordo vivido di un'esecuzione nel New Mexico nella camera a gas, che allora era nuova, e dall'intervista con il povero disgraziato che doveva morirci".
Ma oltre a quelli accennati la raccolta, curata con molta intelligenza da Lawrence Block, offre altri spunti di interesse, per un volume "prezioso" per le vacanze.



Brividi d'autore. 18 racconti di mistero
Titolo originale: Master's Choice

Traduzione di: Tullio Dobne e Antonella Melegri
296 pag., Lit. 32.900 - Edizioni Sperling & Kupfer (I libri della mezzanotte)
ISBN 88-200-3185-X





Le prime righe

Omicidio di secondo grado

Joyce Carol Oates


È COSÌ, aveva giurato.
Era tornato a casa sulla East End Avenue dopo le undici di sera e aveva trovato la porta d'ingresso aperta. All'interno sua madre giaceva sul pavimento di legno ai piedi delle scale in una pozza color nero di seppia. Sembrava che fosse caduta per tutta la lunghezza delle scale ripide rompendosi il collo, a giudicare da come era contorta la parte superiore del suo corpo. Era anche stata percossa a morte, la parte posteriore del cranio era stata sfondata con una delle sue mazze da golf, un ferro numero due, ma sembrava che non se ne fosse accorto subito.
Nero di seppia?... Be', il sangue era sembrato nero alla fioca luce dell'ingresso. Era uno scherzo che a volte gli occhi giocavano al cervello quando avevo studiato troppo, e dormito troppo poco. Uno scherzo ottico. Significa che vedete un'immagine, qualcosa di reale, ma che il cervello registra in modo surreale e del tutto diverso. Come se nella vostra programmazione neurologica il segnale di ritorno fosse discontinuo.
Nel caso di Derek Peck jr., di fronte al corpo contorto e senza vita della madre, quello era il segno evidente di un trauma.

© 2001, Sperling & Kupfer Editori


Il curatore
Lawrence Block è nato nel 1938 ed è un autore molto prolifico. Vincitore per ben quattro volte dell'Edgar Award, è stato nominato Gran Maestro dai Mystery Writers of America. Inoltre ha vinto quattro Shamus Award ed è stato il primo a ricevere il Nero Wolfe Award. Tra un viaggio e l'altro vive a New York.

Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato




27 luglio 2001