Michel Tournier
Eleazar
ovvero La sorgente e il roveto

"Abbassò lo sguardo verso il cespuglio di spine. Non era così folle da aspettarsi che prendesse fuoco e che una voce sorgesse dal suo centro. Non era così folle da credersi Mosè."

Il romanzo è ambientato nel 1845. L'Irlanda è la terra da cui parte Eleazar, pastore protestante, di umili origini, puro di cuore e dotato di una assoluta fiducia in Dio. La moglie Esther, una ragazza zoppa, che proprio per questo viene facilmente data in sposa, lei cattolica e di famiglia protestante, a un povero pastore protestante. La sua voce cristallina e la sua arpa fanno da colonna sonora al romanzo, suoni angelici, capaci di intenerire i cuori più duri. Esther non abbandonerà mai la sua arpa anche quando il viaggio verso la "terra promessa", la California, si farà difficile e sarà necessario abbandonare tutti i pochi averi che la famiglia si era portata con sé. Cora, la figlia minore è una bambina saggia e dalla straordinaria intelligenza, una specie di angelo salvatore: sarà lei che, ad esempio, vedrà nella freccia conficcata nel carro un segno positivo, da non togliere, e sarà proprio quel segno che permetterà alla famiglia O'Braid di ottenere da Serpente di Bronzo l'aiuto che salverà il piccolo Benjamin, il figlio primogenito di Eleazar, vivace e gioioso bambino.
Tutto il viaggio sembra contrassegnato da "segni" che corrispondono al biblico cammino verso la Terra Promessa. E anche la conclusione, l'impossibilità di raggiungere la California, dopo avervi condotto i suoi, rende la vicenda di Eleazar simile a quella biblica di Mosè. Ma quale è la colpa che deve espiare? Forse quel lontano delitto, commesso per difendere un debole, e che lo aveva spinto ad andarsene dall'Irlanda? La sua fede è incrollabile, la sua fiducia in Dio e nella sua giustizia non ha tentennamenti, immenso è il rispetto per gli altri, la sua anima è così limpida che rifugge dal male e dal peccato quando se ne imbatte, e ne tiene lontani i suoi, temendo che ne vengano corrotti solo al contatto. Quando poi un bandito, José, si avvicina a questo piccolo nucleo di anime buone, quando ascolta le parole di Eleazar e il canto di Esther, la bontà vincerà sul male e porterà alla "conversione": il malvagio si farà difensore dei buoni.
Libro di profonda spiritualità, che presenta questo viaggio verso terre lontane come un viaggio di iniziazione, una prova di vita da superare che rivela la grandezza, o la miseria, degli uomini. I grandi e profondi sentimenti che legano tra loro i membri di questa famiglia appaiono comunque strettamente legati all'amore per Dio, alla fede nella sua guida e nel suo progetto di salvazione.


Eleazar ovvero La sorgente e il roveto di Michel Tournier
Titolo originale: Éléazar ou La Source e le Buisson

Pag. 99, Lit. 20.000 - Edizioni Garzanti

le prime pagine
------------------------

Il pastorello vedeva avanzare da occidente, sull'oceano, un'onda immensa di bruma dolce e argentata. Sapeva che il pomeriggio sarebbe stato scuro e nessuno avrebbe turbato la sua solitudine. Non aveva paura, ma si sentiva precipitare in un abisso di malinconia. Trascorse un tempo infinito. Poi la campana lontana del villaggio di Athenry sgranò una musica argentina e triste, frantumata dalla brezza marina.
Eleazar conosceva come la sua lingua materna il linguaggio arcaico e incerto delle campane. Ciò che udiva non era l'Angelus né lo scampanio di una festa. Era il cupo rintocco di un servizio funebre. Lui non temeva la morte. Solo l'adulto, saldamente radicato nella terra dei vivi, paventa lo strappo d'una morte inattesa e iniqua. Il fanciullo e il vecchio fluttuano senza che nulla li leghi alla superficie dell'esistenza, e la lasciano senza soffrire.
Ma chi era morto ad Athenry? Poco dopo Eleazar vide passare di lontano Sam Palgrave, in piedi sull'eterna carretta. Come si aspettava, era attaccatta a due cavalli neri. Sam possedeva quattro cavalli da tiro, che gli erano cari perché costituivano una buona rendita. Due cavalli bianchi e due cavalli neri. Usava i primi per i matrimoni, gli altri per i funerali. Ma era sempre la stessa carretta a doppia sponda a fare il servizio. L'adornava ora di veli grigi, sui quali deporre le corone mortuarie, ora di veli bianchi, che il vento confondeva con quelli della giovane sposa.
Cadde la notte come si leva un giorno nuovo. La foschia sul mare scintillava di stelle e si popolava di oscuri riflessi. Era ora di rientrare. Eleazar fischiò ai cani, che non aspettavano altro segnale per radunare il gregge. Un'ora buona di cammino lo separava dalla fattoria che l'ospitava, quella degli Hezlett. Si diresse verso una pecora contro cui si appoggiava, tremante, un agnellino appena nato. Non era in grado di rientrare da solo all'ovile. Eleazar lo prese tra le braccia e se lo strinse al petto. Subito il dolce calore dell'animale e il forte odore del grasso della sua lana lo avvolsero in una confortevole vampa. In seguito, quando ripenserà all'origine della sua vocazione religiosa, tornerà a quel preciso ricordo, alle notti luminose in cui riportava a casa sulle proprie braccia un agnello troppo debole per camminare.


© 1997 Garzanti Editore s.p.a.

biografia dell'autore
------------------------

Michel Tournier è nato a Parigi nel 1924, è considerato il massimo scrittore vivente di lingua francese.

bibliografia
------------------------

I titoli sono tratti da
Alice CD,
il catalogo su CD-ROM
dei libri italiani
pubblicato da
Informazioni Editoriali.


Tournier Michel, Casa, città corpi, bambini. Piccole prose del maggiore scrittore francese d'oggi, tr. di Rossi R., 1989, 112 p., Lit. 15000, "I coriandoli", Garzanti (ISBN: 88-11-65840-3)

Tournier Michel, Il gallo cedrone, tr. di Spaziani M. L., 1988, 264 p., Lit. 27000, "Narratori moderni", Garzanti (ISBN: 88-11-66476-4)

Tournier Michel, Gaspare Melchiorre Baldassarre, tr. di Spariani M. L., 1991, 240 p., Lit. 20000, "Gli elefanti", Garzanti (ISBN: 88-11-66881-6)

Tournier Michel, Gilles e Jeanne, tr. di Del Buono O., 1986, 116 p., Lit. 16000, "Narratori moderni", Garzanti (ISBN: 88-11-67350-X)

Tournier Michel, La goccia d'oro, tr. di Marin D., 1993, 192 p., Lit. 32000, "Narratori moderni", Garzanti (ISBN: 88-11-66477-2)

Tournier Michel, Immagini, paesaggi e altre piccole prose, tr. di Rossi R., 1990, 112 p., Lit. 15000, "I coriandoli", Garzanti (ISBN: 88-11-65741-5)

Tournier Michel, Le meteore, tr. di Spaziani M. L., 1995, 432 p., Lit. 22000, "Gli elefanti", Garzanti (ISBN: 88-11-66879-4)

Tournier Michel, Mezzanotte d'amore, tr. di Bruno F., 1990, 182 p., Lit. 27000, "Narratori moderni", Garzanti (ISBN: 88-11-66478-0)

Tournier Michel, Mezzanotte d'amore, tr. di Bruno F., 1996, 182 p., Lit. 16000, "Gli elefanti", Garzanti (ISBN: 88-11-66882-4)

Tournier Michel, Pierrot e i segreti della notte, tr. di Lughi G., 1994, 56 p., ill., Lit. 11000, "Pagine a colori" n. 21, Emme Edizioni (ISBN: 88-7927-201-2)

Tournier Michel, Il re degli ontani, tr. di Del Buono O., 1987, 464 p., Lit. 17000, "Gli elefanti", Garzanti (ISBN: 88-11-66880-8)

Tournier Michel, I re Magi, tr. di Carpi A., 1994, 136 p., ill., Lit. 14000, "I tascabili dei bambini Vallardi", Garzanti (ISBN: 88-11-97515-8)

Tournier Michel, Sette racconti, tr. di Carpi A., 1996, 144 p., ill., Lit. 15000, "I tascabili dei ragazzi Vallardi", Garzanti (ISBN: 88-11-97524-7)

Tournier Michel, Lo specchio delle idee, tr. di Landolfi I., 1995, 144 p., Lit. 26000, "Le mosche bianche", Garzanti (ISBN: 88-11-66474-8)

Tournier Michel, Vendredi ou la vie sauvage, a cura di Marin D., 216 p., Lit. 14500, "Lectures francaises. Per le scuole super.", Garzanti (ISBN: 88-11-05006-5)

Tournier Michel, Vendredi ou la vie sauvage. Per le Scuole superiori, a cura di Pisano M., 1991, 200 p., ill., Lit. 18800, "Classici stranieri", D'Anna (ISBN: 88-8104-449-8)

Tournier Michel, Venerdèo il limbo del Pacifico, tr. di Lusignoli C., 1994, 250 p., Lit. 13000, "Einaudi tascabili" n. 189, Einaudi (ISBN: 88-06-13469-8)

Tournier Michel, Venerdèo la vita selvaggia, Lit. 14000, "I tascabili dei bambini Vallardi", Garzanti (ISBN: 88-11-97506-9)

Tournier Michel, Il vento Paracleto, tr. di Gargantini S. e Del Buono O., 1992, 224 p., Lit. 32000, "Saggi blu", Garzanti (ISBN: 88-11-59889-3)



31 ottobre 1997