Ricerca avanzata

Recensioni


    • Il Il deserto dei tartari di Buzzati Dino


      Il deserto dei Tartari racconta la vita di Giovanni Drogo, ufficiale dell'esercito di un paese che, così com'è descritto nel romanzo, somiglia all'Italia della prima metà del Novecento; tuttavia confina con un grande deserto. In fondo a questo deserto si suppone vivano i Tartari. Un deserto onirico, dove i confini rimangono incerti e si dilatano all'infinito. Lo sfondo integratore del romanzo è la fortezza Bastiani. A differenza dell'agrimensore del Castello, il tenente Drogo raggiunge la fortezza, ci entra, viene arruolato e accolto. Il problema è come uscirne...continua su http://jo.my/9jj0n2



      Scritto da TIMreading, mercoledì 4 ottobre 2017

        Segnala abuso

    • Il Il deserto dei tartari di Buzzati Dino


      Ingredienti: un giovane ufficiale al suo primo incarico, una fortezza sospesa nel tempo e isolata dal mondo, quattro mesi di guardia diventati una vita intera, un mondo esterno diventato inospitale e ostile. Consigliato: a chi vive nel proprio microcosmo schiavo di regole e abitudini, a chi è in perenne attesa di ciò che non avrà il coraggio di essere e fare.



      Scritto da angebet, sabato 24 dicembre 2016

        Segnala abuso

    • Il Il deserto dei tartari di Buzzati Dino


      Ci sono l'attesa e la speranza: quelle dell'arrivo di un nemico antico da una terra deserta da affrontare in una guerra che porterebbe gloria alla fortezza. C'è l'abitudine, che trasforma i giorni in mesi e i mesi in anni e l'attesa in vecchiaia. C'è la delusione dovuta alle illusioni che si creano guardando la vasta distesa di nulla che circonda la fortezza, delusione che raddoppia e che si trasforma in collera nel finale. C'è forse anche un po' di angoscia che si trasmette al lettore, che anche attende i Tartari insieme a Giovanni Drogo e che non li vede mai arrivare, facendo così passare quasi tutta una vita in qualcosa che nessuno ha visto e nessuno aspetta più, se non pochi speranzosi. Vediamo una vita consumarsi in un piccolo mondo ripetitivo e rigido che però non porta da nessuna parte. Se la fortezza doveva essere una metafora della nostra vita beh, sono abbastanza angosciata anch'io.



      Scritto da LelaCosini, martedì 20 settembre 2016

        Segnala abuso

    • Il Il deserto dei tartari di Buzzati Dino


      Il deserto dei tartari è uno di quei libri che una volta finito di leggere, riesce a lasciarti dentro una sensazione di pura melanconia per il tempo passato troppo in fretta e per le troppe occasioni perdute. La fortezza Bastiani, il nemico che si fa attendere, il deserto e tutto ciò che accade intorno a quei luoghi, non è altro che una lucida allegoria dell'esistenza umana. Buzzati con questo capolavoro ha saputo scavare fin dentro l'animo umano meravigliosamente e con grande stile.



      Scritto da NeriTandem, venerdì 15 novembre 2013

        Segnala abuso

    • Il Il deserto dei tartari di Buzzati Dino


      Un CAPOLAVORO. Uno di quei libri che ti solleva e ti getta in un'altra dimensione un po' come succede ad Alice nel paese delle meraviglie... Coinvolgente all'ennesima potenza. Splendido. Buzzati si rivela ancora una volta un'artista sublime. voto 8



      Scritto da Fra_paga, giovedì 24 ottobre 2013

        Segnala abuso
Già iscritto?
Iscriviti